Il Codice delle Valutazioni Immobiliari

La nuova edizione del “Codice delle Valutazioni Immobiliari – Italian Property Valuation Standard” costituisce il risultato di un progetto che ha coinvolto autorevoli risorse scientifiche, ha attivato sinergie e perseguito la concertazione tra le Organizzazioni e gli Enti componenti il Comitato Tecnico Scientifico per costituire un prezioso strumento operativo finalizzato alla realizzazione di stime e valutazioni attendibili, secondo una metodologia condivisa e univoca a livello internazionale.

ll Codice delle Valutazioni Immobiliari di Tecnoborsa costituisce lo standard di riferimento per l’attività valutativa a livello nazionale; a livello internazionale è armonizzato con altri Standard per la valutazione immobiliare, quali gli International Valuation Standards (IVS) curati dall’International Valuation Standards Council (IVSC); l’EVS della European Group of Valuers Associations (TEGoVA); il Valuation Standards della Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS); le Uniform Standards of Professional Appraisal Practice (USPAP) dell’Appraisal Foundation (USA).

La prima edizione del Codice delle Valutazioni Immobiliari è stata pubblicata da Tecnoborsa nell’anno 2000, cui sono seguite le edizioni del 2002, del 2005 e la nuova dell’ottobre 2011. Quest’ultima – di cui Giampiero Bambagioni è Responsabile Scientifico e Marco Simonotti Direttore Scientifico - è stata profondamente aggiornata rispetto alle precedenti sia sotto l’aspetto normativo che scientifico tenendo conto dell’evoluzione delle best practice internazionali e degli International Valuation Standards (IVS); la nuova edizione comprende, tra l’altro, sette capitoli originali di notevole interesse:
  • la Valutazione economica dei programmi e dei progetti - Studio di fattibilità;
  • le Valutazioni ai fini della concessione del credito;
  • la Misurazione delle superfici immobiliari;
  • le Stime su larga scala (Mass appraisal);
  • il Codice deontologico del valutatore;
  • la Rilevazione dei dati immobiliari;
  • il Rating immobiliare (Real Estate Risk Assessment).
Un importante allegato è costituito dalle Linee Guida per la Valutazione degli Immobili in Garanzia delle Esposizioni Creditizie, promosse dall’ABI e condivise, tra gli altri, da Tecnoborsa e dai Consigli Nazionali delle professioni ordinistiche.

Codice delle Valutazioni Immobiliari
Quarta Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Terza Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Seconda Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Prima Edizione