N°182 - Panorama di Economia Immobiliare - Settembre 2017

SubTitle: INDAGINE TECNOBORSA 2017 - LE FAMIGLIE ROMANE E IL MERCATO IMMOBILIARE

SICUREZZA IN CASA

Dall’Indagine Tecnoborsa è emerso che a Roma, nel biennio 2015-2016, il 78,2% delle famiglie che vivono nella Capitale si sente molto o abbastanza sicura nella zona in cui risiede per quanto riguarda il pericolo di intrusioni dall’esterno, valore leggermente superiore a quello medio delle famiglie che vivono nelle sei principali città italiane (76,6%). Alla domanda sull’adozione di misure di protezione per la propria casa, nel biennio 2015-2016 il 20,3% a Roma ha risposto affermativamente (è il 21,2% nelle gradi città). La motivazione principale per cui le famiglie non hanno ritenuto necessario intervenire è stata la mancanza di bisogno per l’80,6% dei romani, mentre la media per le maggiori città è dell’83,9%; al secondo posto ma con uno stacco notevolissimo ci sono i costi troppo elevati che hanno frenato il 10,3% dei romani (è il 7,7% nelle altre città); infine, tra coloro che pensano di farlo in futuro i romani sono il 9% contro l’8,4% della media. Invece, per quanto riguarda le polizze assicurative in caso di furto, solo il 14,7% ha risposto affermativamente, contro il 19,6% della media delle grandi città. Infine, alle famiglie di Roma che vivono in appartamenti condominiali è stato anche chiesto se, nel proprio condominio, fossero stati eseguiti interventi mirati alla sicurezza antintrusione dello stabile ed effettivamente un 10,1% (contro il 14% di media), ha affermato che sono stati effettuati lavori rilevanti e significativi e un 16,8% (la media è del 17,5%), ha risposto di sì ma solo per piccoli interventi.

Comunicato Stampa

Newsletter integrale:
N°182 - Settembre 2017 Panorama di Economia Immobiliare